Paola Fusco

Paola Fusco

Professional Counselor ed  Executive e Business Coach

 

Chi sono: come sono arrivata fino a qui.

Sono una mezzo sangue: madre veneta e padre napoletano. Dai veneti ho preso il pragmatismo, la cultura del lavoro e l’accento simpatico; mentre dai napoletani ho preso il mio essere solare, aperta, accogliente, la tendenza a inciampare ogni tanto in quel ritmo lento della gente del sud e quell’arte di arrangiarsi che mi è sempre venuta in aiuto ogni qualvolta l’impegno e la determinazione si sono rilevati insufficienti a togliermi le castagne dal fuoco. Insomma: un bel caos interno ma organizzato e tenuto ben insieme da un perimetro elastico ma resistente che mi consente di gestire alcune mie polarità piuttosto contrastanti.

Ho iniziato ad affrontare situazioni difficili, familiari e non, fin da ragazzina, ma questo non ha fatto altro che abituarmi a maneggiare i diversi stati emotivi e ad interrogarmi su come gestirli, su come cambiare tutto ciò che potevo cambiare ed accettare tutto ciò su cui non potevo intervenire. Ero ancora alle elementari quando riflettevo su degli aforismi che trovavo nelle dispense del Reader’s Digest, scrivendo i miei pensieri in alcuni fogli che ancora conservo. Da allora non ho mai smesso di scrivere anche se finora non ho pubblicato niente. Immagino che un giorno, quando in pensione vivrò su una casa in riva al mare, scriverò fino alla fine dei miei giorni per descrivere tutto ciò che la Vita mi ha concesso e mi concederà ancora di ammirare e vivere.

 

Il mio percorso professionale.

Ho fatto scelte coraggiose rifiutando imposizioni che non sentivo buone per me pur di portare avanti ciò in cui credevo, sia in campo professionale sia in quello personale. Mi riferisco soprattutto a quando nel 1985 ho lasciato il posto in banca per intraprendere, partendo da zero, l’attività di promotore finanziario.

Ho avuto il mio primo incontro con la relazione d’aiuto come paziente di una psicoterapeuta nel 2000 e da allora non ho mai smesso di lavorare su di me se non per brevi periodi. Nel 2002 ho acquisito la consapevolezza che il lavoro nel settore finanziario non faceva più per me, così nel 2003 ho iniziato il Master di Executive e Corporate Coaching in Scoa, The School of Coaching di Gianfranco Goeta. Ed è lì che ho capito che volevo far diventare una mia inclinazione naturale, l’orientamento agli altri, la mia professione. Ho iniziato dall’ambito organizzativo in cui tutt’ora lavoro come Trainer e Coach come freelance. Sono partita aprendo in Veneto una sede di Scoa della quale sono stata docente e senior Coach e sono cresciuta con il passaparola di azienda in azienda arrivando oggi a collaborare con SUPSI, Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana e per diverse Società di Consulenza e Formazione. Nel 2008 ho sentito la necessità di acquisire maggiori competenze e, dopo aver sostenuto diversi esami nella facoltà di Scienze della Formazione, mi sono iscritta mio primo percorso triennale di Counseling Psico-corporeo presso Olos, dopo il quale, però non ho intrapreso la professione di Counselor. Solo durante la frequentazione del mio secondo percorso, questa volta in SIBiG, ho sviluppato delle consapevolezze e una congruenza tali da permettere alle mie due anime di Coach e di Counselor di integrarsi e di orientare la mia professione in maniera più aderente a ciò che sono oggi. Perciò sto sempre più limitando l’attività di Trainer e Coach a progetti in cui percepisco un reale interesse per lo sviluppo, la crescita e il benessere delle rpersone mentre sto incrementando sempre di più l’attività come Counselor organizzativo ma non solo. Sono il Counselor referente per il nordest di Intoo, una società del gruppo GiGroup, che si occupa di outplacement, uno strumento per il reinserimento di figure professionali nel mondo del lavoro, a cui è stato affiancato, per dirigenti e quadri, un percorso di sostegno di Counseling. Ho anche un mio studio in cui accolgo sia singoli individui sia piccoli gruppi.

 

Le passioni della mia vita.

Adoro la musica che mi accende all’istante e amo ballare; mi piace mettermi in viaggio con persone speciali o insieme ai miei tre cani; amo il silenzio del mare ma anche quello dei boschi e della neve in cui riesco ad ascoltare quello che durante la frenesia del mio quotidiano fatico a cogliere; gioisco al calore del sole ma mi diverto anche nel farmi sorprendere dal temporale; mi vengono idee geniali mentre corro sull’argine o mentre nuoto; presto le mie cose a chiunque ma guai a chi tocca le mie collane di pietre dure che assieme ai miei capelli ricci spettinati rappresentano la mia anima libera; mi rilasso sia leggendo sia cucinando; amo il buon cibo e il buon vino e  invitare amici nella mia casa calda e confortevole.

 

Contatti.

Tel: 348-2350834

Email: paola.fusco@coaching.pd.it